IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Legge Ricostruzione, Pezzopane: «Ci siamo quasi»

«Il confronto che abbiamo instaurato con il tavolo regionale, con categorie produttive, sindacati, ordini professionali e altri soggetti interessati alla stesura della nuova legge sulla ricostruzione sta dando risultati incoraggianti e fruttuosi». A sottolinearlo, attraverso una nota, è la senatrice del Pd Stefania Pezzopane.

«Con il prossimo incontro previsto per il 4 maggio – spiega Stefania Pezzopane – si concluderà l’ulteriore fase di ascolto e di confronto con il territorio. Dal dibattito in corso stanno emergendo spunti e contributi interessanti. Si sta procedendo ad una ricostruzione puntuale di tutte le criticità, allo scopo di accelerare il processo di ricostruzione, di avere una norma che garantisca legalità e trasparenza e che incoraggi il rilancio del tessuto produttivo».

«I punti su cui si sta concentrando maggiormente il dibattito – sottolinea la senatrice – sono quelli relativi all’albo reputazionale degli ordini professionali, alla trasparenza nelle procedure di assegnazione dei lavori alle ditte, alla compilazione della white list. C’è attenzione anche alla questione delle seconde case, i cui contributi vanno estesi anche per i comuni del cratere e per le frazioni, l’anticipazione delle somme per la ricostruzione nei centri storici, le sanzioni da prevedere in caso non si rispettino i tempi di fine lavori e anche per gli allacci delle utenze. È previsto anche un maggior protagonismo della regione Abruzzo nella gestione del 5% delle risorse da assegnare al rilancio delle attività produttive. Stiamo mettendo mano anche alle questioni del personale, dalla proroga dei precari, alla graduatorie del concorsone Ripam, senza dimenticare le società in house o le sorti di altri dipendenti come nel caso dell’Ufficio Espropri. E stiamo prevedendo anche norme che tutelino i parenti delle vittime del sisma».

«Non tutti i contributi che ci stanno proponendo, e sono davvero tanti, a testimonianza di quanto sia serrato il confronto, potranno essere inseriti nel testo della legge – precisa Stefania Pezzopane – Alcuni spunti potranno trovare spazio nei regolamenti successivi, nella delibera Cipe o in alcuni accordi che potranno stipulare le imprese con i subappaltatori, per garantire trasparenza e legalità. In questa fase tutti stanno dando un contributo prezioso, categorie, sindaci, sindacati, professionisti. Perciò trovo abbastanza ingenerose le critiche dei super tecnici che stigmatizzano il futuro della ricostruzione aquilana, senza il loro contributo. Apprezzo sicuramente la loro professionalità e le loro competenze, tuttavia non condivido un atteggiamento aristocratico e saccente di chi intende accentrare le competenze e le decisioni sulla ricostruzione, snobbando il lavoro di una struttura e di un gruppo di lavoro che sta dando un contributo prezioso in questo delicato momento. Abbiamo già conosciuto in tempi passati gli errori grossolani delle strutture commissariali, che sebbene del tutto dissimili a questa, agivano con lo stesso accentramento di poteri».

«È ora – conclude Stefania Pezzopane – di restituire spazio alla democrazia e al confronto».

X