IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Pulizie al ‘San Salvatore’, operaio reintegrato sul posto di lavoro

«Licenziamento illegittimo e il giudice ordina il reintegro». A renderlo noto è il segretario generale Ugl L’Aquila Giuliana Vespa, che ricostruisce i contorni della vicenda.

«Il 6 marzo 2014 – si legge in una nota diffusa da Ugl L’Aquila – una azienda che gestisce l’appalto di pulizie presso l’ospedale regionale San Salvatore ha licenziato per motivi disciplinari un lavoratore padre di 4 figli piccoli. Contestammo sin dall’inizio l’infondatezza e la pretestuosità della decisione aziendale in quanto l’azione aveva chiari connotati di carattere vessatorio. Tramite l’avvocato della Ugl Paola Fatima Cortesi abbiamo impugnato il licenziamento e, in data 22 aprile 2015, il Giudice del Lavoro Anna Maria Tracanna ha accolto totalmente le nostre istanze, ordinando l’immediato reintegro sul posto di lavoro. Inoltre, l’azienda è stata condannata al pagamento delle spese processuali e alla corresponsione di tutte le retribuzioni che il lavoratore non ha percepito a causa del licenziamento, oltre al versamento dei contributi per l’intero periodo».

«Esprimiamo grande soddisfazione per il lavoratore che ha visto ritornare la serenità per sè e per la sua famiglia e siamo contenti che sia stata fatta giustizia – commenta Giuliana Vespa – Ci riserviamo di prendere iniziative nei confronti di chi ha creato le condizioni che hanno portato all’ingiusto licenziamento».