IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

La Ciclovia Valle dell’Aterno è dietro l’angolo

«Nel 2016 gli aquilani potranno andare in bicicletta, in un tratto di strada di 25 km che va da L’Aquila fino a Tione degli Abruzzi, senza avere più paura di essere investiti»: lo ha annunciato, questa mattina a L’Aquila, il Presidente della Commissione territorio del Consiglio regionale dell’Abruzzo, Pierpaolo Pietrucci (PD), nel corso di una conferenza stampa per illustrare lo stato dell’arte del progetto della Ciclovia Valle dell’Aterno.

«Insieme al Presidente della Regione, Luciano D’Alfonso, e al vice Presidente, Giovanni Lolli,- ha spiegato Pietrucci- siamo riusciti ad individuare 1 milione e mezzo di euro grazie alla rimodulazione dei fondi FAS, da spendere obbligatoriamente entro quest’anno per finanziare il primo lotto».

Per Pietrucci, il progetto rappresenterà sicuramente «un motore di sviluppo delle aree interne, sia a livello economico che ambientale e sociale, grazie alle attività di indotto che andranno a svilupparsi lungo il percorso, scongiurando un loro ulteriore spopolamento». Lo studio di fattività della ciclovia è stato realizzato dall’Università degli Studi dell’Aquila e verrà donato, grazie a un accordo di programma, al Comune dell’Aquila in qualità di capofila di un partenariato composto da tutti i soggetti pubblici coinvolti nel progetto. Pietrucci si è detto molto soddisfatto poiché, come previsto dalle procedure europee, «è stato completato lo studio di fattibilità e quindi il progetto preliminare per cercare altre forme di finanziamento per i restanti tre lotti dell’intera opera».

«Avremmo voluto iniziare dal primo lotto, quello che va da Capitignano sino a San Vittorino,- ha spiegato inoltre Pietrucci- ma purtroppo problemi legati alla concomitanza dei lavori per la superstrada L’Aquila-Amatrice, avrebbero impedito di utilizzare i fondi disponibili entro quest’anno. I primi 25 km rappresentano comunque un primo concreto risultato del progetto che, in prospettiva, con i suoi 90 chilometri, andrà ad unire il Parco del Gran Sasso con quello del Sirente-Velino».

Oltre al Presidente della Commissione Territorio,Pierpaolo Pietrucci, erano presenti alla conferenza stampa: la rettrice dell’Università dell’Aquila, Paola Inverardi , il Presidente del Panathlon dell’Aquila, Fulgo Graziosi, e il professor Pierluigi De Berardinis, ordinario di ingegneria dell’Università dell’Aquila, che insieme all’ing. Annalisa Taballione e il dott. Alessandro Celi, ha illustrato i dettagli dello studio di fattibilità da loro realizzato.