IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

L’Aquila, nasce ‘Le vie dello Zafferano’

Nella sede della Provincia dell’Aquila è stata presentata la neocostituita associazione [i]LE VIE DELLO ZAFFERANO[/i], nata dall’omonima manifestazione che celebra lo zafferano dell’Aquila.

La prima attività dell’associazione è fissata per sabato 18 aprile a San Pio delle Camere. Una giornata di studio e confronto sullo zafferano. Sarà presente tra gli altri lo chef stellato William Zonfa, ambasciatore dello zafferano dell’Aquila nel mondo.

Nell’ambito della giornata sarà presentata la Banca dello Zafferano.

La Banca distribuirà bulbi di zafferano a titolo di prestito d’onore a nuovi coltivatori e fornirà loro un tutor che segua le fasi del nuovo impianto. Lo scopo è quello di rendere meno oneroso l’avvio dell’impianto di una coltivazione di zafferano per incentivare nuove imprese giovanili. I bulbi distribuiti dalla Banca dello zafferano saranno messi a disposizione dai membri dell’associazione.

«Una pregevole iniziativa- ha detto il presidente della Provincia dell’Aquila, Antonio Del Corvo – che sottolinea l’impegno e la dedizione dell’associazione, nonostante le attuali difficoltà economiche».

«L’iniziativa della Banca- precisa il sindaco di San Pio delle Camere, Pio Feneziani- darà un impulso nuovo alla produzione dello zafferano in decremento da anni».

«L’aiuto a nuovi imprenditori sarà dato anche in termini di affiancamento di esperienza per trasmettere la tradizione dei saperi della coltivazione dello zafferano», ha detto Nicola Ursini, presidente dell’associazione».

«Continuo ad appoggiare le iniziative delle Vie dello Zafferano– ha detto lo chef William Zonfa- perché credo nelle persone di questo progetto e nella passione che mettono per far crescere il territorio. Porterò lo zafferano dell’Aquila nel mio prossimo tour mondiale (tra cui Canada, Russia, Usa) con il pastificio Rustichella d’Abruzzo. Lo zafferano è uno dei simboli dell’Italia, ma soprattutto il prodotto d’eccellenza che rappresenta L’Aquila nel mondo».

X