IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila Calcio torna alla sconfitta con la Pistoiese

di Claudia Giannone

Dopo un periodo positivo per i rossoblù di mister Zavettieri, L’Aquila torna nel baratro: quattro vittorie consecutive non bastano al capoluogo abruzzese per confermare una crescita capace di arrivare in zona play off. La Pistoiese, avversaria dalle grandi qualità, conosciute in tutto il campionato, riesce a trovare tre punti importanti contro una squadra ritrovata da un certo punto della stagione: tre i goal inflitti alla rete protetta da Giovanni Zandrini, contro una flebile risposta da parte di Pacilli.

Mister Zavettieri ripropone il 4-2-3-1, con le assenze di Sandomenico e Pedrelli per problemi fisici, di Maccarrone per scelta tecnica e di Vella per squalifica: torna in campo il marcatore del goal, dopo il suo problema intestinale, mentre Corapi e Triarico si impegnano per fare un buon lavoro nella loro posizione ritrovata. Con il rientrante De Francesco, affiancato dal solito Del Pinto, il folletto rossoblù torna alle spalle di Virdis che agisce come punta; Karkalis titolare torna basso a sinistra. I padroni di casa rispondono con il solito 4-3-3: confermato il tridente d’attacco composto da Falzerano, Romeo e Piscitella.

Partono bene gli ospiti con una staffilata di Pacilli respinta da Ricci, ma subito dopo la Pistoiese riesce a trovare il vantaggio al primo affondo: al 12′ minuto Piscitella, dopo un cross dalla destra, raccoglie la sfera in area e batte Zandrini. Il primo tempo, tuttavia, appartiene ai rossoblù che continuano a fare la partita: i toscani riescono a rendersi pericolosi solo sulle ripartenze e colpiscono una traversa ccon Piana, grazie ad un’incornata da calcio d’angolo.

Legno anche per L’Aquila, che al 23′ calcia dopo una respinta dell’estremo difensore toscano e prende in pieno il palo. Cinque minuti dopo, una nuova possibilità, questa volta per Corapi, ma il pareggio è vicino: al 33′, Pacilli scambia proprio con Corapi e scaglia in rete una botta imparabile.

Ripresa che non promette nulla di buono: L’Aquila si rivolge ancora al 4-4-2 sfoggiato a Savona, ma senza risultato. Al 75′, torna infatti lo svantaggio: attraverso una delle tante ripartenze collezionate dagli arancioni, Falzerano, servito da Matteo Ricci, riesce a concretizzare, restando freddo dinanzi all’estremo difensore e non lasciandogli scampo.

Rossoblù sotto senza più molte speranze di guadagnare punti. Speranze affossate ancor di più dal secondo goal di Falzerano, che al 92′ batte il portiere con una girata in area.

Giochi quasi finiti per L’Aquila, che può comunque sperare in un passo falso della Reggiana, ma sempre con la consapevolezza di aver commesso errori che hanno compromesso un campionato alla portata. I cugini teramani insegnano.

PISTOIESE: Ricci, Golubovic, Frascatore, Mungo, Di Bari, Piana, Falzerano, Vassallo (27′ st Ricci M.), Romeo (1′ st Anastasi), Calvano, Piscitella (36′ st Falasco). A disp.: Olczak, Ricci L., Martignano, Coulibaly. All. Sottili.

L’AQUILA CALCIO: Zandrini, Karkalis (31′ st Perna), Pedrelli, De Francesco (22′ st Pozzebon), Pomante, Zaffagnini, Pacilli, Del Pinto (34′ st Djuric), Virdis, Corapi, Triarico. A disp.: Cacchioli, Carini, Gotti, Perpetuini. All. Zavettieri.

ARBITRO: Fabio Piscopo (Imperia).

ASSISTENTI: Francesco Oliviero (Ercolano), Paolo Bernabei (Tivoli).

MARCATORI: 12′ st Piscitella, 33′ pt Pacilli, 29′ st Falzerano, 47′ st Falzerano.

AMMONITI: 21′ pt Del Pinto, 29′ st Falzerano, 40′ st Pomante, 49′ st Falasco.

CORNER: 2-2.

RECUPERO: 5′ st.