IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Simulazione di furto in casa, nei guai 38enne di Corfinio

I carabinieri della Stazione di Raiano hanno denunciato per simulazione di reato e procurato all’arme all’autorità un 38enne di Corfinio.

I fatti si riferiscono alla notte del 23 marzo scorso quando lo stesso, chiamando il 112, aveva richiesto l’aiuto dei carabinieri affermando che rientrando a casa aveva scorto la sagoma di un uomo nella cucina. Questi, vistosi scoperto, sarebbe fuggito, senza asportare nulla, sferrando prima un colpo alla testa del 38enne con un oggetto non meglio descritto. Il denunciante non ha voluto ricorrere alla cure mediche asserendo di essere in buone condizioni di salute.

Sul posto sia personale del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Sulmona che della Stazione di Raiano ma, in fase di sopralluogo, non sono state rilevate effrazioni o tracce che potessero ricondurre ad un tentativo di furto.

Contestualmente sono state sentite persone del nucleo familiare che in quel frangente stava dormendo e che non avevano sentito nulla. Infine l’uomo ha cominciato a dare versioni non compatibili con lo stato dei luoghi trovati dai militari sino a quando lo stesso, posto di fronte ad evidenti contraddizioni, ha ammesso le proprie responsabilità. I motivi per cui il denunciato abbia inscenato la simulazione del furto non sono ancora del tutto chiari.