IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila Rugby, arriva il Prato

In occasione della gara casalinga di sabato 11 aprile, con fischio di inizio del signor Liperini di Livorno alle ore 16, contro i Cavalieri Prato, L’Aquila Rugby Club scenderà in campo con una nuova maglia evento sponsorizzata dall’impresa Aldo Del Beato & C. Costruzioni Edili Arl, raffigurante Palazzo Pica Alfieri, uno dei più bei esempi gentilizi del centro storico dell’Aquila.

Attualmente nell’edificio sono in corso i lavori di restauro e consolidamento strutturale, iniziati lo scorso settembre. «La società aquilana Aldo Del Beato & C. Costruzioni Edili Arl – ricorda L’Aquila Rugby in una nota – è stata costituita nel 1978 e opera nel settore delle costruzioni nel comprensorio aquilano, ma anche in ambito nazionale e internazionale. Attualmente, oltre a numerosi interventi di ristrutturazione, sta realizzando i lavori di restauro e consolidamento sismico di Palazzo Pica Alfieri, esempio magistrale di barocco aquilano. Il Palazzo Pica Alfieri, splendido edificio settecentesco ubicato in piazza Santa Margherita, all’Aquila, nasce sulla pre-esistenza di un edificio del ‘400, fatto costruire dai Camponeschi e danneggiato (ma non distrutto) dal terremoto del 1703. Nel sontuoso cortile sono visibili frammenti sculturei delle vecchie case dei Camponeschi, inseriti nell’architrave sopra la porta. Dopo il sisma del 2009, l’edificio ha subito ingenti danni alle strutture, agli impianti e all’apparato decorativo e artistico».

«Abbiamo accolto con grande entusiasmo la proposta della società di entrare in ‘L’Aquila rinasce‘ – ha dichiarato Marco Del Beato della Del Beato Costruzioni, nel corso della conferenza stampa di presentazione della maglia evento – lo sport è fondamentale per lo spirito di coesione che serve all’Aquila e agli aquilani. Da un evento drammatico come il terremoto una comunità può rinascere più forte di prima». Gli ha fatto eco il presidente neroverde Mauro Zaffiri: «Ringrazio Del Beato per aver sostenuto il progetto delle maglie evento – ha dichiarato – le nostre difficoltà sono reali ed è inutile nasconderle, ma intanto sabato cercheremo di guadagnarci sul campo la permanenza in Eccellenza. Questo sarà non un punto di arrivo, ma un punto di partenza, fatto di sacrifici della società e soprattutto dei giocatori».

La maglia raffigurante Palazzo Pica Alfieri sarà indossata dagli atleti neroverdi nelle ultime tre gare di campionato: «Abbiamo intrapreso questa iniziativa senza troppe aspettative – sottolinea Zaffiri – e ha avuto un grande successo. Probabilmente replicheremo la prossima stagione, sono diverse le richieste di collaborazione per le maglie evento».

A fine stagione tutte le otto maglie evento saranno donate al Museo nazionale del rugby Fango e Sudore di Colleferro (Roma) e al Museo del Rugby – Club Vecchio Cuore Neroverde dell’Aquila.

Il match di sabato prossimo tra L’Aquila Rugby Club e Cavalieri Prato è una partita fondamentale per il futuro dei neroverdi, un vero e proprio scontro salvezza. Il XV allenato da Massimo Di Marco e Massimo Alfonsetti arriverà a questo appuntamento forte del successo esterno ottenuto all’andata (15-24 il risultato finale) e di uno scarto in classifica di nove lunghezze, maturato anche in seguito alla penalizzazione inflitta dal giudice sportivo alla società toscana. «Per noi è una partita importantissima – dichiara Di Marco – siamo concentrati e in settimana abbiamo lavorato bene, recuperando alcuni infortunati. Siamo pronti a una sfida che sarà comunque dura, vogliamo vincere».

Vincere significherà avere la certezza matematica della salvezza. In questo caso, la società neroverde potrà fin da subito concentrarsi per costruire la prossima stagione, nell’ottica di un progetto pluriennale che vede una squadra giovane ma in crescita e una società che tenterà di rafforzarsi.

La probabile formazione: Bonifazi; Palmisano, Cortés, Forte, Panetti; Riera, Picone; Catelan, Boccardo, Lofrese; Fiore, Caila, Iovenitti, Subrizi, Milani. A disp.: Di Roberto, Breglia, Cocchiaro, Cialone, Di Cicco, Gorla, Carnicelli, Ciofani.

X