IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Dio dell’amore

di Valter Marcone

Dio dell’amore e della felicità,

che nasce e muore

dal tuo dolore?

Che hanno fatto gli uomini

agli uomini?

Siamo rimasti appesi

alla tua croce

noi che per noi

la tua resurrezione

è una difficile parola

dell’amore:

ecce homo.

[i]L’immagine riproduce un olio su tela di Eliana Petrizzi: “Ecce Homo“. Di questa opera scrive Candido D’Aquale: “Una straordinaria iconografia della precarietà della umana materia. Più struggente di una figura in disfacimento di Bacon, l’opera obbliga la mente ad una pausa di riflessione, a considerare, con pietà e misericordia, il vuoto ed il niente che accompagna l’uomo nel cammino della propria esistenza. Solo il beffardo sorriso e gli occhi chiusi, in apparente serenità, lasciano trapelare una possibilità di redenzione, al riparo della propria anima“. [/i]

[url”Torna al Network LeStanzeDellaPoesia”]http://ilcapoluogo.globalist.it/blogger/Valter%20Marcone%20-[/url]