IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Arte: L’Aquila vola a Napoli

L’Aquila vive nei colori, con le sue bellezze e la sua storia, a Napoli – Terza Biennale di Arte Contemporanea – grazie ai dipinti dell’artista aquilano Mimmo Emanuele, nel suo “Libro d’artista”.

Otto i dipinti in collage presenti nel libro dedicati all’Aquila, dalle tinte forti, dai colori della speranza: una città vista dall’autore in chiave di “resurrezione” che esce fuori dal grigiore che alle volte attanaglia la stessa città. Il motto è “L’Aquila vive”.

La Biennale di Napoli, che vede la partecipazione di ben 250 artisti nazionali e internazionali, è in programma dal 3 al 18 aprile 2015 presso il palazzo Pan delle Arti Naturali di Napoli, in via dei mille 60. La cura dell’evento è stata affidata agli artisti partenopei Giovanna Donnarumma e Gennaro Ippoliti, previste tre sezioni: “Lungo la Costa di questo nostro mare”, “Tre artisti tre” ed “È arrivato l’ambasciatore” del gruppo Gala Tre di Rosella Quintini, cui ha aderito Mimmo Emanuele con il suo libro d’artista.

{{*ExtraImg_238375_ArtImgRight_300x279_}}«Il libro d’artista – spiega Mimmo Emanuele – è una nuova pratica artistica d’avanguardia, molto diffusa; è contenitore e contenuto nel contempo. È una vera e propria opera d’arte con infinite varianti formali che sfugge alle regole. Un libro in cui l’autore, scardinando ogni regola poetica, amalgama testo con immagini. Una pratica artistica costante di ogni movimento artistico e di pensiero. La stessa organizzazione partenopea dell’evento “Terza Biennale – Napoli” si è dichiarata entusiasta della mia idea di voler dedicare all’Aquila la mia personale interpretazione artistica, anche perché vista in chiave di crescente speranza».

Una città vista con la voglia di crescere e ben speranzosa di tornare all’antico splendore di un tempo; una città che ha voglia di tornare a vivere. Una città che vive nei colori di Mimmo Emanuele. Ed è una biennale, quella di Napoli, dalle grandi attese e che suscita un certo interesse anche per questa particolare pagina dell’artista aquilano dedicata alla città dell’Aquila, proprio in prossimità del sesto anniversario del sisma del 6 aprile 2009.