IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Protezione civile, L’Aquila anima del volontariato

Risultano iscritte all’Elenco Territoriale della Regione (ex Albo Regionale) oltre 200 organizzazioni, di cui 155 convenzionate con la Regione Abruzzo. Il terremoto del 6 aprile 2009 ha stimolato la nascita di numerose organizzazioni di volontariato e per il prossimo 18 aprile la Regione Abruzzo sta organizzando una manifestazione regionale a Pescara per ringraziare personalmente e gratificare tutti i volontari.

Tale evento rientra nelle attività di “divulgazione della cultura di protezione civile – protezione civile partecipata”, nell’intento di avvicinare il più possibile il mondo civile a quello delle organizzazioni di volontariato.

«Le ultime normative nazionali di settore – commenta l’assessore regionale alla Protezione Civile Mario Mazzocca – tra cui il D.lgs. 81/2009 e i successivi Decreti attuativi del Capo Dipartimento, hanno contribuito a ‘valorizzare’ il ruolo e l’attività del volontario, creando di fatto un vero professionista di protezione civile, in grado di intervenire in qualsiasi scenario di emergenza, sempre in aiuto della popolazione; ogni singolo volontario va formato sui rischi della propria attività e sottoposto ad apposita sorveglianza sanitaria. Si è reso, quindi necessario avviare l’iter per un aggiornamento delle normative regionali riferite al volontariato di protezione civile che porterà ad un nuovo schema di convenzione tra le organizzazioni e la Regione Abruzzo, al fine di migliorare i criteri di attivazione dei volontari e di semplificare le procedure di rimborso delle spese».

«Riteniamo fondamentale – conclude Mazzocca – la figura del volontario per tutte le diverse specifiche attività di Protezione Civile: prevenzione – avvistamento e sorveglianza AIB (anti incendio boschivo), monitoraggio movimenti franosi, controllo corso fiumi, monitoraggio tratti stradali, presidi medici, ecc.; – soccorso – interventi di aiuto ed assistenza alla popolazione colpita da fenomeni calamitosi-; Superamento dell’emergenza – allestimento e gestione aree di accoglienza e assistenza alla popolazione-; divulgazione della cultura di protezione civile – informazione dei cittadini sui rischi e sulle procedure da seguire in caso di emergenze- ; esercitazioni e prove di soccorso».

Proprio per questo l’assessore e la sala operativa regionale di protezione civile hanno avviato degli appositi incontri con le organizzazioni di volontariato di protezione civile. In dettaglio dopo l’incontro di giovedì 26 marzo a Pescara il programma prevede: mercoledì 8 aprile all’Aquila nella sede della Protezione Civile regionale (via salaria Antica Est) con le Organizzazioni della Provincia di Teramo; Giovedì 9 aprile all’Aquila nella sede della Protezione Civile regionale (via salaria Antica Est) con le Organizzazioni della Provincia dell’Aquila e venerdì 10 aprile, a Chieti, nella sede della Provincia (Corso Marrucino) con le Organizzazioni della Provincia di Chieti.

X